Annette

Un frugoletto di 3 giorni con un pancione enorme, portato da mamma e papà alla nostra missione in cerca di aiuto…

Alcuni mesi fa, abbiamo accompagnato questa famiglia alla clinica di Bereina, dove la piccola Annette è stata tenuta in osservazione, perché non riusciva a liberare l’intestino…

Le condizioni erano critiche, ma il medico alla clinica ha deciso di aspettare.

Noi allora, con i genitori, abbiamo chiesto il battesimo e Fr. Paul, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, ha battezzato la piccola Annette. È stato un momento di grazia, anche per i genitori, e non possiamo che ringraziare il Signore per la sua presenza misteriosa e silenziosa ma forte.

Annette è sopravvissuta, ma pochi giorni fa la famiglia è tornata da noi, con lo stesso problema. Con una occlusione intestinale così è a rischio di peritonite. Impensabile per noi che passino mesi senza che ci sia la possibilità di vedere dei medici che decidano di fare qualcosa.
Eppure, questo succede qui in Papua Nuova Guinea.

Allora la nostra auto è diventata un’ambulanza, per portare Annette e i genitori all’ospedale della capitale, dove è in attesa di essere operata per l’occlusione intestinale…gli esami preparatori stanno richiedendo diverso tempo perché l’ospedale non ha tutto il necessario…

Ve la affidiamo nella preghiera, perché possa guarire e crescere forte e sana!

Torna su