Caro San Giuseppe ti scrivo…

Anche il mese di marzo si è concluso. Per noi ogni mese è importante per qualche speciale ricorrenza da celebrare assieme ai bambini della scuola per aiutarli a mantenere viva la tradizione e fare qualcosa di speciale e diverso dall’ordinario. Ci sono memoriali di Santi, particolari solennità dichiarate da madre Chiesa, date importanti riguardanti i venerabili Antonio e Marco Cavanis e la nostra comunità.
Una data importante è il 19 marzo quando festeggiamo San Giuseppe. Marito di Maria e padre adottivo di Gesù, assieme a lui ricordiamo, festeggiamo e preghiamo per tutti i papà biologici, spirituali, presenti, assenti, amorevoli, violenti, impiegati, disoccupati, santi, defunti. Preghiamo il nostro Padre celeste che sempre ci accompagna con il suo sguardo d’amore e misericordia.
Così abbiamo chiesto ai bambini di scrivere col cuore una piccola preghiera a san Giuseppe per affidargli i loro papà. I bambini poi l’hanno portata a Gesù lasciandola nel contenitore appositamente sistemato nella cappella della scuola di fronte al tabernacolo.

Alcuni messaggi sono davvero commoventi. Parlano di famiglie spezzate e padri assenti ma non per questo dimenticati dai figli. Altri messaggi chiedono a san Giuseppe, con la semplicità dei bambini, di aiutare il papà a smettere di ubriacarsi e di essere violento; chiedono di proteggere il papà durante il lavoro o di dargli finalmente un lavoro. Altri ancora chiedono guarigione per il padre malato. Ci stupisce la sensibilità di questi bambini che pur vivendo nella foresta hanno pure compreso quello che sta succedendo nel mondo in questi mesi riguardo alla pandemia causata dal corona virus e chiedono a san Giuseppe di proteggere il papà e tutte le persone del mondo dal contagio.

Facciamo nostra una piccola preghiera tra tutte che recita così: -San Giuseppe per favore aiuta mio papà ad essere buono. Proteggilo da tutti i pericoli. Per favore prendi con te tutte le preoccupazioni che ha nel suo cuore. Per favore guidalo e fagli coraggio per essere un bravo papà per noi. Amen.
Ti ringraziamo Signore per i nostri padri, senza di loro non esisteremmo, benedicili tutti e abbi misericordia di quelli che sono feriti, deboli e scoraggiati; San Giuseppe amorevole, saggio, umile, silenzioso e laborioso affianca e guida i nostri papà nel loro difficile compito di capofamiglia, soprattutto in questo tempo di prova, e aiutali ad avere la tua stessa fiducia nel Signore.

Torna su