Celebrando la giornata mondiale 2019 per la vita Consacrata

L’arcidiocesi di Port Moresby ha celebrato la giornata mondiale per la Vita Consacrata il 3 Febbraio 2019, nel Santuario di Maria Aiuto dei Cristiani dell’Istituto Tecnico Don Bosco. Questa celebrazione, alla quale hanno partecipato numerosi religiosi e religiose, è stata organizzata appositamente di domenica cosicché anche i laici hanno potuto partecipare ed essere invitati a coltivare vocazioni alla vita religiosa nelle loro famiglie.

Il Nunzio Apostolico in Papua Nuova Guinea e Isole Salomone Arcivescovo Kurian Matthew Vayalunkal ha presieduto la celebrazione eucaristica. Durante l’omelia ha dato alcuni spunti di riflessione.
Primo punto, ha citato l’omelia di Papa Francesco alla Messa per la Giornata Mondiale per le vocazioni del 2014: ha ricordato che è importante per i consacrati tornare al loro primo incontro con Cristo, per ricordare la gioia e la forza di quella chiamata, in modo da ritrovare energia per andare verso gli altri.
Il secondo punto riguarda la vita comunitaria: è preziosa! I giovani apportano forza ed entusiasmo, i più anziani la loro sapienza. È importante accogliersi l’un l’altro come un dono, senza discriminazioni per gli incarichi affidati a ciascuno.
Il terzo punto prende spunto dal vangelo secondo Matteo sulla moltiplicazione dei pani e dei pesci: il Signore non guarda a quello che riusciamo a fare ma a quello che siamo, non ci chiede di fare molto ma di essere santi. Siamo stati invitati quindi a pensare che cosa possiamo offrire al Signore di noi stessi.
Il quarto punto ci ha fatto riflettere sulla differenza tra essere religiosi e essere spirituali: non tutti i religiosi sono spirituali. Magari seguono le regole della Congregazione ma non sono spirituali. Una persona spirituale ha gioia di vivere e coerenza, nell’ andare verso l’altro con spirito di servizio.

Dopo la celebrazione eucaristica c’è stato un semplice rinfresco durante il quale abbiamo condiviso idee e progetti relativi all’Anno per i Laici, incoraggiandoci a vicenda a trovare sempre modi nuovi per andare verso il popolo di Dio. La gioia, la preghiera e l’impegno sono i tre tesori del cuore di chi come noi cammina ogni giorno per servire il Signore nella Vita Consacrata. Ringraziamo il Signore per il dono della nostra vocazione, per la Comunità e per la Chiesa!