Conto alla rovescia… pronti per la scuola???

E’ proprio il caso di dirlo… in Papua Nuova Guinea, come in Italia e in tutte le altre parti del mondo… le vacanze passano sempre velocissime.. ed eccoci qui, pronti a ripartire per un nuovo anno scolastico, il quinto della Jesus Good Shepherd Primary School di Bereina.  Lunedì 21 gennaio, abbiamo visto ritornare le nostre care maestre che assieme a noi sisters, collaborano, aiutano e imparano il prezioso lavoro educativo. Christine, Deborah, Maryanne sono con noi da un po’ di tempo, e da quest’anno abbiamo la gioia di avere anche altri nuovi volti: Jenny, Philo, Bernadette, Imelda.

Prima tappa: pulizie di primavera, o, sarebbe meglio dire, di calda estate qui…

Eccoci tutti pronti a riaprire le aule, pulire, sistemare, ridipingere le pareti con l’aiuto dei nostri boys, sfalcio dell’erba e tanto altro ancora.

E poi, via alla programmazione delle attività scolastiche: assegnazione delle classi, suddivisione dei bambini, cartelloni e decorazioni…
Quest’anno la nostra scuola avrà classi dalla prima alla quarta elementare. Da quest’anno la Jesus Good Shepherd Primary School e’ diventata “permitted school”, ossia scuola riconosciuta dallo stato, ma privata. Perchè essere scuola privata in Papua Nuova Guinea? Il motivo e’ semplice: una certa autonomia… Il sistema scolastico statale infatti, tutto ancora molto centralizzato nella capitale, sta affrontando problemi molto gravi. Il continuo taglio dei fondi destinati all’ educazione, assieme alla scarsissima preparazione degli insegnanti, ha creato e sta creando disagi enormi: scuole senza materiali per gli studenti, edifici senza manutenzione, assenteismo molto alto degli insegnanti, mancanza di controllo effettivo degli studenti (e insegnanti) che infrangono le regole… essere scuola privata vuol dire avere la grande libertà di poter scegliere che insegnanti assumere, senza dover dipendere da una graduatoria mai sicura.
Vuol dire aver la possibilità di fare scuola in modo diverso, una scuola di qualità, a servizio delle nuove generazioni. Una scuola che aiuti a formare la mente e il cuore di questi bambini, preparandoli ad un futuro un po’ più luminoso e di speranza. Ed e’ quindi con questo spirito di gioia e gratitudine che lunedì 28 gennaio riapriremo il cancello e riaccoglieremo i volti sorridenti dei nostri alunni, pronti per imbarcarci in questa nuova avventura scolastica targata 2019. Ringraziamo il Buon Dio che ci dà ogni giorno la forza e l’ entusiasmo per andare avanti, Maria che ci protegge, ci guida e ci prende per mano e  tutti voi che, lo sappiamo, pregate perchè questa missione possa proseguire con forza e gioia. Grazie!

Torna su