Giornata mondiale del malato a Bereina

Lunedi’ 11 febbraio, Beata Vergine Maria di Lourdes, anche a Bereina abbiamo voluto celebrare la giornata mondiale del malato in maniera speciale e cosi’ tutti noi (sisters, bambini, i nostri ragazzi e donne) ci siamo recati alla clinica per pregare e far visita agli ammalati.
E’ stata una bella sorpresa per i pazienti che si sono uniti a noi sotto la tettoia e spazio aperto predisposto alla loro accoglienza, di fronte alla statua della Madonna, posta su un semplice tavolino, pregando il Rosario e intervallandolo con canti e intenzioni di preghiera. Chi era impossibilitato a muoversi, ci ascoltava e partecipava da distante. E’ stato un Rosario semplice ma sentito! Si’, perche’ tutti noi siamo malati bisognosi di medico e di guarigione e Maria proprio a Lourdes ha chiesto di pregare per la conversione di tutti i peccatori, di cui anche noi facciamo parte.
Abbiamo pregato in particolare per il dono della guarigione e consolazione dei malati presenti ed i loro familiari, purtroppo molti sono giovani affetti da tubercolosi: Terence, che riesce a muovere e comunicare solo con gli occhi; Olive, che ti guarda con i suoi bellissimi occhi grandi, cosi’ magra e debilitata, da non aver voce, ma ancora la forza per sorriderci.

Continuiamo a pregare per questi malati e per tutti quelli che vengono a bussare alla nostra porta, quando nessun altro e’ disponibile; preghiamo di poter e saper essere strumento di guargione del corpo e dell’anima di coloro che il Signore ci mette sul cammino.

Torna su