La luce riflessa dai Santi

“Come sapete, i bambini non pensano tanto a conoscere Cristo… vogliono giocare e fare le cose che piacciono di più. Ma oggi ci siamo ci siamo proprio divertiti con i Santi!”

Le parole della piccola Brezel, che ha impersonato S. Chiara d’Assisi, ci hanno dato ispirazione.

La nostra comunità, in comunione con la Chiesa universale, ha celebrato la solennità di Ognissanti. Le sorelle hanno avuto l’idea di organizzare un concorso a premi… i bambini avrebbero dovuto scegliere il loro santo preferito, trovare un costume per rappresentarlo e preparare una piccola dimostrazione della sua vita. I bambini sono stati entusiasti dell’iniziativa! Hanno avuto mezza giornata per prepararsi… chiaramente ambivano al premio, ma è stato bello vederli così impegnati e contenti nel cercare il costume adatto e aiutarsi l’un l’altro. Il nostro obiettivo era quello di aiutarli a conoscere questi amici che abbiamo in cielo.

Hanno scelto S. Michele Arcangelo, S. Bernadette Soubirous, S. Teresa di Calcutta, S. Bakita, S. Giovanna d’Arco, S. Barbara, S. Dimpna, S. Filomena, S. Maria Goretti, S. Teresa del Bambino Gesù, S. Vinifreda, S. Rosa da Lima, S. Kateri.

Il primo paragrafo di questo articolo è quello che ha detto la vincitrice! Anche chi non ha vinto ha avuto premi di consolazione. E’ stato un concorso “come si deve”, con i giudici, i presentatori e i fotografi! Tutti si sono divertiti!

È bello ricordare i Santi, essere illuminati dalla luce che riflettono, e imparare da quello che di bello hanno fatto e vissuto.

Ancora scosso per il terremoto dei giorni precedenti, con l’aiuto dei Santi e questa attività, abbiamo riposto in Dio la nostra fiducia. È stata una celebrazione semplice ma ciascuno di noi ha imparato qualcosa di cui far tesoro. E abbiamo sentito l’importanza di essere unite in comunità e in comunione con tutta la Chiesa.

Torna su