La nostra piccola comunità alla Nunziatura Apostolica

Siamo tre sorelle della Fraternità Cavanis Gesù Buon Pastore e da qualche mese siamo “misteriosamente” finite alla Nunziatura Apostolica di Port Moresby, Papua Nuova Guinea.
Nunziatura Apostolica? Probabilmente vi starete chiedendo di cosa si tratta…
In pratica è l’ambasciata della Santa Sede, la sede dove il Nunzio Apostolico, cioè il vescovo che rappresenta il Papa, vive e lavora, facendo da collegamento tra il Vaticano e le Chiese locali.
Come fa il Papa a sapere cosa succede in Papua? Grazie alla Nunziatura Apostolica.
Come fa il Papa a scegliere e nominare i vescovi in Papua? Grazie alla Nunziatura Apostolica.
Come fanno i vescovi delle Diocesi in Papua a contattare Roma per chiarimenti, aiuti e orientamenti? Grazie alla Nunziatura Apostolica.
Come si fa a distribuire ai Paesi di missione i fondi raccolti in tutte le parrocchie durante la giornata missionaria mondiale? Grazie alla Nunziatura Apostolica.
E la lista sarebbe lunga…
Al mondo ci sono 182 Nunziature…
Noi, da maggio 2018 siamo qui, alla Nunziatura in Papua Guinea, su invito dell’attuale Nunzio Apostolico, l’Arcivescovo Kurian Mathew Vayalunkal.
Siamo una piccola comunità e la nostra missione qui è il servizio alla Chiesa, in questo lavoro così importante per rafforzare l’unità tra la Santa Sede e le Chiese in questa periferia del mondo.
Qui, in un Paese povero e di prima evangelizzazione, la presenza del rappresentante del Papa è ancora più significativa, come segno dell’amore di Dio che vuole raggiungere tutti, soprattutto chi è alle periferie. È segno di una Chiesa missionaria, animata dallo zelo di portare Cristo fino ai confini della terra.
Proprio in onore di Santa Teresa di Gesù Bambino, vissuta chiusa in un monastero, ma patrona mondiale delle missioni, la nostra piccola comunità di sorelle alla Nunziatura Apostolica si chiama St. Therese Community. Alla sua intercessione affidiamo il nostro lavoro, nascosto ma missionario, e il lavoro del Nunzio e del sacerdote che lo aiuta, per il bene della Chiesa in Papua Nuova Guinea!

Torna su