Le parole di Maria

A conclusione di questo mese dedicato alla Vergine, vogliamo soffermarci su alcune delle parole di Maria che troviamo nei Vangeli. Lo facciamo anche grazie all’ omelia ascoltata alla conclusione di un raduno mariano di giovani, qui a Port Moresby.
Lasciamo che Maria parli al cuore di ciascuno…

“Come è possibile? Non conosco uomo” (Lc 1,34)
Quando Maria riceve la chiamata di Dio attraverso le parole dell’angelo, è confusa e sorpresa. E chiede. Chiede spiegazioni. Con disponibilità e umiltà, ma chiede. Chiede aiuto per capire come fare, come la volontà di Dio si può realizzare.
Anche noi, come lei, possiamo chiedere a Dio come mettere in pratica la sua volontà, come fare quando non riusciamo a trovare senso in quello che ci capita, quando vorremmo cambiare ma non riusciamo, quando ci sembra che le cose siano fuori dalla nostra portata.
L’esperienza di Maria ci rasserena, perché, è vero che la vita e la storia sono molto “più grandi di noi”, ma è anche vero che Dio, se chiediamo davvero, in qualche modo, ci risponde e ci accompagna, come ha fatto con la Vergine.

 

“L’anima mia magnifica il Signore!” (Lc 1, 46)
Maria è scoppiata in un canto di gioia e lode quando ha incontrato sua cugina Elisabetta e i bambini hanno esultato nel grembo. Un’esperienza di grazia e consolazione. Un momento di gioia profonda.
È bene ricordare che Maria è corsa a trovare la cugina, spinta dal desiderio di un incontro vero, di reciproca comprensione e aiuto. Maria era mossa dalla carità, sia nel desiderio di aiutare la cugina anziana, sia nel desiderio di voler bene, ascoltare ed essere ascoltata.
Maria ci insegna che le gioie vere vengono quando ci si mette in gioco, ci si mette in cammino, si è disponibili a mettersi a servizio degli altri e a voler bene.

 

“Fate tutto quello che egli vi dirà” (Gv 2,5)
Semplicemente questo è il consiglio migliore che Maria può darci. Lei intercede per noi, come ha fatto per gli sposi alle nozze di Canaan che non avevano più vino per la festa. Lei chiede a suo Figlio di donarci tutto ciò di cui abbiamo bisogno per “far festa”, per essere felici.
E poi ci dice di fare quello che Lui ci chiede.
Con queste parole Maria ci ricorda che di Gesù possiamo fidarci al 100%: Lui vuole il nostro bene ed è il caso di fidarsi e fare come dice, perché è sicuramente la cosa migliore.

Torna su