Li chiamiamo Provvidenza!

Ogni volta che ci chiedono come si sostiene la missione e rispondiamo: “grazie alla Provvidenza”, riceviamo le risposte più svariate, alcune un tantino scettiche…
In questi giorni ci siamo commosse nel ricevere foto dai vari mercatini di Natale, organizzati ogni anno dalla care Piera e Sonia e possibili grazie ai tanti volontari, che spesso nemmeno si conoscono tra loro, ma che con entusiasmo si organizzano in vari turni per vendere i meravigliosi oggetti prodotti dalla nostra S. Joseph Carpentry nelle Filippine.
Mi dicono che Alice, organizzatrice di eventi (chiamatela se avete necessità di risultati assicurati) coinvolge chi passa con tanta passione che anche chi proprio non ne voleva sapere di acquistare alla fine cede. E con la stessa grinta ci sono Emanuele con altri amici, sempre presenti quando chiediamo loro aiuto.
Poi ci sono i nostri giovani, alcuni passati per la missione, altri in attesa di partire e chi è semplicemente lì per amicizia e affetto. E non dimentichiamo le mamme di questi ragazzi, amiche di vecchia data perché insieme li abbiamo visti crescere, cambiare i denti, avere successo a scuola e ora giovani universitari… già perché ne sono passati di anni da quando facevamo due chiacchiere all’asilo… e la missione era solo nei piani del Buon Dio.

E i BABBOS NATALES? Abbiamo perso il conto da quanti anni questo gruppo di quasi giovanotti si fa in quattro per le vie di Bassano cantando la stella, facendo divertire grandi e bambini per raccogliere fondi per noi. Lo scorso novembre Sr Caterina ha incontrato una classe delle elementari di Borso e una bimba le ha detto orgogliosa: “lo sai che il mio papà ogni anno si veste da babbo Natale e va in giro a cantare per raccogliere soldini per i bambini poveri?” e lei in risposta “possibile? Per caso sei di cognome Piol e il tuo papà di chiama Giuseppe? “Si!!” eccolo, uno dei Babbos Natales che speriamo un giorno di ringraziare personalmente assieme agli altri!
La casa dei genitori di Sr. Anna Pigozzo in questo periodo assomiglia ad un mercato ortofrutticolo… casse di arance e mandarini ovunque, altra iniziativa per sostenere la missione!
Questo è solo uno spiraglio di come la Provvidenza agisca attraverso le mani e il cuore di molti. Questi gesti portano gioia a chi li fa e alleviano la sofferenza a chi ne riceve il beneficio. Noi possiamo solo dire grazie e assicurarvi la nostra preghiera assieme a tanto grato affetto!
Buon Natale!!!